Bandiere – La storia delle bandiere

Heimgartner Fahnen AG         3 min tempo di lettura     Categorie: Non categorizzato |
Swiss flag

La storia delle bandiere

Le bandiere appartengono oramai alla nostra vita quotidiana. Naturalmente le più famose sono quelle che simboleggiano una nazione e che sono innalzate in tutto il mondo in occasioni speciali, come ad es. per la festa nazionale. Tuttavia anche molti negozi e altre aziende usano degli striscioni di stoffa con il proprio logo, per attirare l’attenzione dei passanti verso le proprie offerte.

Tra l’altro in tedesco c’è una differenza tra le parole “Flagge” e “Fahne” , cosa che nel linguaggio popolare però è spesso messa sullo stesso piano. La differenza: la “Fahne” è una copia unica, che è fissato all’asta e che non è facilmente sostituibile. La “Flagge” invece è prodotta in quantità maggiore – anche con differenti dimensioni – e quindi dopo l’usura può essere facilmente smaltita e sostituita.

Cos’è una bandiera?

La bandiera è definita come una disposizione astratta e bidimensionale di superfici, segni e colori. Normalmente la bandiera ha una forma quadrata, ma questa non è una premessa obbligatoria. Solitamente la bandiera è fabbricata in stoffa, ma si possono utilizzare anche altri materiali, come metallo, plastica o carta. Un tempo le bandiere erano usate per trasmettere visualmente informazioni su lunghe distanze, ad es. nella navigazione. Ancora più antico è l’uso per l’appartenenza a corporazioni e comunità. Quindi la bandiera è molto più antica di quello che credono molte persone.

Le bandiere e la loro storia

La bandiera è nata dai cosiddetti vessilli – si tratta di un tipo di stendardi. Essi sono usati ancor ‘oggi in alcune regioni del mondo. I più antichi testimoni risalgono a ca. 5.500 anni fa e sono raffigurati su oggetti di argilla dell’Antico Egitto.

I vessilli erano quindi già molto diffusi nell’antichità, e precisamente nelle culture più differenti. Però da cultura a cultura avevano una funzione diversa. Le forme più conosciute sono le insigne romane, che erano usate come insegne militari delle differenti truppe, così come anche gli ombrelli e i ventagli ricchi di simboli che erano estremamente diffusi nel sud-est asiatico.

La bandiera più antica conservata fino a oggi ha un‘età di ca. 5.000 anni e proviene dall’odierno Iran. Questo stendardo era stato fabbricato in metallo, in quanto le stoffe a quell’epoca erano impiegate molto raramente. I materiali più in uso erano pelle, metallo, legno e altri materiali preziosi.

Una stoffa dovrebbe essere stata usata per la prima volta nell’antica Cina, dove la tradizione della fabbricazione della seta risale fino al terzo millennio a.C. La stoffa in seta poteva essere fissata lateralmente all’asta, ricevendo così un’importanza maggiore. Già all’epoca preislamica, quindi prima del VII secolo d.C., la bandiera di seta potrebbe essersi diffusa fino al Medio Oriente. Lì ha sviluppato anche la sua simbolica astratta. Il motivo di questo era il divieto vigente nell’islam verso le immagini.

Le crociate, condotte dalla fine dell’XI secolo fino al XII secolo dai sovrani europei contro l’islam, hanno portato le bandiere sotto forma di conquista culturale fino al mondo occidentale. Altre fonti storiche narrano che i vichinghi usavano bandiere come segno di riconoscimento: si trovano dei riferimenti a proposito nel poema epico altomedioevale di Beowulf, che dovrebbe essere stato composto intorno alla metà dell’VIII secolo.

Così in Europa sono nativi differenti motivi

Gli stemmi, che ancora oggi sono raffigurati sulle bandiere, sono nati nel corso del Medioevo per motivi puramente pratici: i cavalieri dovevano riconoscersi sul campo di battaglia, per non combattere per sbaglio contro un alleato. All’inizio i simboli raffigurati sulle bandiere avevano un carattere strettamente decorativo. Solo nel corso delle crociate i simboli hanno ricevuto un peso più importante: essi rappresentavano in primo luogo i privilegi e i diritti del comandante.

Bandiere nella navigazione

Alla fine del XII secolo nella navigazione la bandiera iniziò a ricevere quello che sarebbe stato il suo significato futuro. Le prime navi dotate di bandiera compaiono nel mar Mediterraneo, mentre nel mare del Nord le prime navi ricevettero una bandiera verso la metà del XIII secolo. Già allora furono stabilite le prime regole per le bandiere. Così nel 1270 il re d’Inghilterra stipulò un contratto con il conte di Fiandre, dove era stabilito che le navi dovevano avere appropriate bandiere di riconoscimento. Navigare sotto falsa bandiera era quindi malvisto già nel Medioevo.

Alla fine del XV secolo si impose e fu addirittura stabilito per legge il fatto che le navi dovevano esibire la propria appartenenza nazionale tramite le bandiere. Da questo infine nacquero le odierne bandiere nazionali più usate. Nel XVIII secolo poi le bandiere furono usate anche come codice segnaletico nella navigazione.

La bandiera come simbolo di nazionalità

Quando nell’età moderna si formarono gli stati nazionali si affermò la cosiddetta bandiera nazionale, che vale come simbolo per i cittadini di unna nazione. La più antica bandiera nazionale è ritenuta oggigiorno la Star Spangled Banner, la famosa bandiera degli USA, le cui radici risalgono fino all’anno 1775.

Le bandiere nazionali lavorano secondo il principio di semplicità. Tutta la storia di un paese
Sono sempre più numerose le aziende che puntano sulle bandiere per la loro pubblicità esterna
Lasciate stampare le vostre bandiere da Heimgartner Se volete avere il piacere di una bandiera
Una assoluta gioia per gli occhi: la bandiera nazionale. Soprattutto in grandi eventi sportivi come
Questa fabbrica di bandiere è successo assicurato Le bandiere appartengono sicuramente alla categoria di prodotti
Lascia un commento
Post correlati
Le bandiere nazionali lavorano secondo il principio di semplicità. Tutta la storia di un paese
Sono sempre più numerose le aziende che puntano sulle bandiere per la loro pubblicità esterna
Lasciate stampare le vostre bandiere da Heimgartner Se volete avere il piacere di una bandiera
Una assoluta gioia per gli occhi: la bandiera nazionale. Soprattutto in grandi eventi sportivi come
Questa fabbrica di bandiere è successo assicurato Le bandiere appartengono sicuramente alla categoria di prodotti